Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

venerdì 11 ottobre 2013

Venezuela: Maduro ad un passo dai poteri assoluti

da www.atlasweb.it

    di  .  Scritto  il  11 ottobre 2013  alle  6:00.

Nicolás ha chiesto questa settimana all’assemblea nazionale di approvare una legge che gli darebbe il via libera per governare per decreto nell’arco di un anno. Il presidente del giustifica la misura sostenendo la necessità di sconfiggere la corruzione che affligge il paese.venezuelamaduro
A metà agosto Maduro ha annunciato l’intenzione di sollecitare la “ley abilitante”, ma il processo è stato bloccato perché al governo, pur avendo la maggioranza in parlamento, manca un deputato per raggiungere i tre quarti necessari per l’approvazione della misura.
“Sono venuto a chiedere i poteri necessari per approfondire e accelerare la battaglia, per una nuova etica politica, una nuova vita repubblicana e una nuova società”, ha detto l’ex sindacalista in parlamento.
La richiesta di Maduro sarà discussa la prossima settimana e si prevede che il governo riuscirà a conseguire il deputato che gli manca per far passare la legge che darebbe poteri straordinari a Maduro a partire dalla fine dell’anno.
Durante i 14 anni alla guida del Venezuela, il defunto presidente Hugo Chávez ha governato per ben quattro volte con l’ausilio di questa legge: per sei mesi nel 1999, per un anno nel 2000, per 18 mesi nel 2007 e per altri 18 mesi nel 2011.
In questi periodi, Chávez ha approvato circa 200 decreti aventi forza di legge. Tra questi, quelli che hanno permesso la nazionalizzazione del settore petrolifero, la riforma agraria e un altro che ha aumentato il numero dei giudici della corte suprema.
Secondo  l’opposizione la ley habilitante darà a Maduro carta bianca per iniziare una caccia alle streghe: “È importate sapere cosa c’è dietro questa legge. Mira a perseguitare e distrarre la popolazione, affinché si dimentichi i suoi problemi”, ha sostenuto il leader dell’opposizione Henrique nel suo programma settimanale TV su internet.

Nessun commento:

Posta un commento