Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

lunedì 28 ottobre 2013

Colombia: si chiama Zuluaga il nuovo erede di Uribe, sfiderà Santos alle presidenziali

da www.atlasweb.it

    di  .  Scritto  il  28 ottobre 2013  alle  6:00.

Il Centro Democratico, il movimento politico guidato dall’ex presidente della Álvaro , ha scelto nel weekend Oscar Iván Zuluaga come suo candidato per le elezioni presidenziali del 2014 contro Juan Manuel , l’attuale capo di Stato, che però non ha ancora ufficializzato la sua candidatura per un secondo mandato.Oscar Iván ZuluagaColombia
Zuluaga, economista e imprenditore di 54 anni, già ministro delle Finanze di Uribe, è stato eletto in una votazione interna e proclamato come candidato presidenziale in un convegno in chi ha sconfitto l’ex vicepresidente Francisco Santos, cugino di Juan Manuel, e il politico Carlos Holmes Trujillo.
Oltre un migliaio di delegati provenienti da diverse regioni della Colombia hanno preso parte al convegno che si è tenuto a Bogotá, riportano i media locali.
“Il paese recupererà ciò che non avrebbe mai dovuto perdere, la sua libertà (…) Invito Santos a ricandidarsi, lo sconfiggerò alle urne con le tesi dell’uribismo”, queste le prime parole di Zuluaga in veste di candidato ufficiale del Centro Democratico.
Uribe, attraverso il Centro Democratico, è diventato il principale oppositore del presidente Santos per una serie di divergenze sulla gestione della sicurezza e sui negoziati di pace con la delle (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia) che si svolgono a .
Anche se Santos è arrivato alla presidenza nel 2010 come erede politico di Uribe, l’ex presidente ha iniziato a discostarsi dal suo ex ministro della Difesa per quello che lui definisce “deterioramento” della sicurezza rispetto all’incremento delle offensive della guerriglia e la possibilità che come risultato del negoziato di pace i leader delle Farc possano essere eletti in parlamento.
Santos ha tempo fino alla fine di novembre per confermare la sua candidatura per le presidenziali del 2014, nelle quali potrebbe trovare un nuovo mandato di quattro anni.
Santos ha più volte ribadito di volere optare per la continuità, soprattutto per quanto riguarda il processo di pace con le Farc, che punta a porre fine ad un conflitto interno di quasi 50 anni che ha finora lasciato un saldo di più di 200 mila morti.
Da parte sua, Uribe correrà come candidato al senato, tornando alla scena politica attiva davanti all’impossibilità giuridica di aspirare ad un nuovo mandato da presidente, dopo la rielezione nel 2006.
Uribe, che ha governato tra il 2002 e il 2010, vuole indebolire il sostegno legislativo su cui attualmente fa affidamento Santos.

Nessun commento:

Posta un commento