Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

venerdì 18 maggio 2012

Bolivia, Evo Morales agli Stati: “Nazionalizzate le risorse”

da www.eilmensile.it

18 maggio 2012versione stampabile
A.G.
Non ha usato mezzi termini il presidente della Bolivia, Evo Morales, per chiedere ai governi del mondo di nazionalizzare le proprie risorse naturali.
“La presenza dello Stato” ha detto Morales “è fondamentale per lo sviluppo sociale”. Le dichiarazioni sono arrivate dal palco allestito per il congresso della Yacimienetos Petroliferos Fiscales Bolivianos al quale hanno partecipato molte personalità del settore petrolifero pubblico e privato. “Ci sono aziende multinazionali che diventano padrone di troppa ricchezza mentre la povertà di parte del Paese aumenta”.
La Bolivia possiede la seconda riserva di gas naturale più grande al mondo. La prima riserva di gas si trova nel sottosuolo venezuelano.
La ricchezza nella mani di pochi privati crea molta povertà e non consente ai “governi di investire in settori sociali, quali scuola e sanità”.
Le nazionalizzazioni fortemente volute dal presidente Morales in Bolivia hanno consentito un maggiore afflusso di denaro nelle casse dello Stato e sono servite ad alimentare in modo sostanzioso le infrastrutture scolastiche, ospedaliere e sono stati avviati diversi progetti per assistere le donne in gravidanza.
I dati boliviani sono impressionanti. Nel 2005 quando ancora le compagnie multinazionali facevano il bello e il cattivo tempo nel paese andino, gli investimenti per i cittadini non superavano i 500 milioni di dollari. Oggi, sono di poco inferiori ai 5 miliardi di dollari Usa. E tutto questo grazie alle nazionalizzazioni degli idrocarburi.

Nessun commento:

Posta un commento